Lo storico fortino di Beano sarà sistemato dagli alpini

fortino di BeanoConvenzione fra il Comune di Codroipo e i gruppi di penne nere del Medio Friuli. Forse analogo recupero a Rivolto, un’altra testimonianza della Grande guerra.

CODROIPO. Al tempo della Prima guerra mondiale faceva parte del sistema difensivo del Ponte della Delizia. Oggi è in completato stato di abbandono e di degrado circondato ovunque da erbacce. Ancora per poco però. Perché saranno gli alpini a rimettere a “nuovo” il fortino di Beano.

Le penne nere di Codroipo, assieme ai gruppi di Beano, Bertiolo, Grions, Gradiscutta, Sedegliano e Virco, che si sono uniti per costituire il Comitato per il centenario della Grande guerra - Zona Medio Tagliamento, provvederanno alla manutenzione e alla pulizia del verde, al taglio delle alberature e delle ramaglie e ad eventuali altri lavori nelle aree comunali del monumento.

La convenzione fra Comune e gruppo Ana è stata approvata dalla giunta Marchetti. Ora manca solo la firma e poi si partirà con i lavori. Decine di alpini, dunque, saranno impegnati a riportare alla luce il fortino e a renderlo maggiormente visibile, in particolare adatto per l’organizzazione di eventuali iniziative. In futuro potrebbero essere messi “in cantiere” altri interventi, come la realizzazione della recinzione esterna e la manutenzione del ponte di accesso.

Si vuole, insomma, valorizzarlo anche a fini turistico-ambientali e inserirlo così nel percorso tematico transnazionale dei luoghi del conflitto 1914-1918.

E non si esclude che in futuro anche l’altro fortino della città, quello presente a Rivolto, possa essere sistemato per farlo diventare meta della curiosità e dell’interesse di molti visitatori e appassionati.

Procede intanto il lavoro del Comitato per il centenario. Come riferito dal capogruppo degli alpini di Codroipo, Giorgio Della Longa, a breve partirà la raccolta di qualsiasi testimonianza (lettere, foto e altri documenti) posseduta dalla popolazione per disporre – e far conoscere – quanto più materiale possibile.

Viviana Zamarian - messaggeroveneto.gelocal.it

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.