TA PUM

IIA – Istituto sull’ Inquinamento Atmosferico

IIA – Istituto sull’ Inquinamento AtmosfericoSede: Roma-Monterotondo e sezioni distaccate ad Arcavacata di Rende-Università Calabria, nell’Area della Ricerca Sesto Fiorentino e presso il Ministero dell’Ambiente

L’attività di ricerca dell’IAA sono indirizzate alle seguenti aree tematiche:

  • Inquinamento atmosferico in aree urbane e industriali;
  • Inquinamento industriale ed ambienti ad elevato rischio ambientale;
  • Sviluppo di tecnologie e metodologie analitiche da laboratorio e da piattaforma per la caratterizzazione della qualità e sostenibilità ambientale;
  • Ambienti polari;
  • Cicli degli inquinanti atmosferici ed influenza sui cambiamenti globali;
  • Reti e sistemi osservativi per l’inquinamento atmosferico in supporto alle direttive europee e convenzioni internazionali;
  • Sviluppo di sistemi e tecnologie per la condivisione delle informazioni geospaziali e della conoscenza ambientale.

L’Istituto è inoltre sede del Centro Nazionale di Riferimento sul Mercurio – CRNM

L’Istituto, grazie alla presenza dei propri ricercatori nelle reti di eccellenza nazionale ed internazionale, svolge attività di ricerca e di alta consulenza per la PA e imprese nel settore dell'inquinamento in particolare sull'emissione, trasformazione, trasporto, deposizione e circolazione degli inquinanti atmosferici ed ambientali in aree urbane e industriali nonché supporta lo sviluppo di strategie di tipo osservativo e legislative per valutare l’impatto dell’inquinamento atmosferico e ambientale sui vari ecosistemi e a diverse scale spaziali. Promuove lo sviluppo di sistemi e standard internazionali per lo sharing di dati ambientali e l'interoperabilità di sistemi e infrastrutture. L'Istituto  è impegnato nello sviluppo di sistemi integrati di analisi ambientali che prevedono l’integrazione di sistemi osservativi con modelli numerici di qualità dell’aria al fine di sviluppare analisi socio-economiche utili all’ implementazione delle direttive europee e dei  trattati internazionali sia per la scala nazionale che internazionale.  

Direttore: Nicola Pirrone
via Salaria km 29,300 – 00015 Monterotondo
www.iia.cnr.it


I Ricercatori coinvolti:

Paolo Plini: ricercatore Cnr dal 1994 segue due linee di attività: la prima nel settore dell’organizzazione della conoscenza ambientale tramite lo sviluppo di strumenti  terminologici per il controllo dell’informazione (thesauri, glossari); la seconda riguarda la geografia militare, tramite lo sviluppo di GIS (sistemi informativi geografici) sulle attività del Regio Esercito Italiano nei due conflitti mondiali. Attualmente è impegnato nello sviluppo di un geodatabase, e relativo GIS, sui luoghi interessati dalla Grande Guerra su tutta la linea del fronte, dal passo dello Stelvio a Trieste e nelle zone interessate dai combattimenti successivi alla dodicesima battaglia dell’Isonzo. I risultati verranno resi disponibili tramite un webGIS all’indirizzo http://webgis.iia.cnr.it/GGGIS

FacebookDiggGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiRSS Feed

Sede Legale

Via San Tomé, 13
I - 38064 San Giorgio di Arco - TN
Presidente: Walter Pilo
Mobile: +39 338 6060376
 

Segreteria Operativa

Via Europa, 3
I - 38069 Nago di Torbole - TN

Aggiornamenti sul Cammino

Cerca nel Sito

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.