STORIE MINIME BELLUNESI 2015 BELLUNO 15-18: lettere da e per il fronte.

Storie minime bellunesi - lettere da e per il fronte 15-18Con piacere segnaliamo questa meritevole iniziativa, la terza edizione di "Storie minime bellunesi":

"Quest'anno abbiamo pensato di dedicare il libricino al Centenario della prima guerra mondiale. Le "lettere" da parte degli autori devono essere inviate via mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) entro il 4 novembre 2015. Aspettiamo le vostre lettere!"

REGOLAMENTO

I partecipanti dovranno spedire la loro lettera “da o per il fronte” della prima Guerra Mondiale all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (entro il 4 novembre 2015).

La lettera dovrà essere al massimo di 2000 caratteri (compresi spazi*) e scritta in carattere Times New Roman n 12. Il tema dovrà essere riferito al conflitto nel Bellunese e può essere sviluppato da qualsiasi punto di vista (di un soldato, una fidanzata, una crocerossina etc…) ma anche immaginando che a scrivere la missiva possa essere un animale, un pezzo di artiglieria o una montagna…

Leggi tutto...

Sulle orme della Grande Guerra - Ta Pum

Tapum deposizione corona caduti volanoVOLANO - 24 OTTOBRE 2015

Ore 18.30 Deposizione di una corona al Monumento ai Caduti presso il sagrato della chiesa parrocchiale di Volano

Intervengono:

 - Enzo Cestari, Capitano Shutzencompanie di Rovereto

- Luciano Simoncelli, Capitano Gruppo Alpini di Volano

Ore 19.30 Conferenza presso Ristorante da Silvana con interventi di;

- Nicola Cozzio, Alpinista - Il Cammino della Memoria

- Walter Pilo, Presidente Ta Pum - La Grande Guerra

Leggi tutto...

Alpini e Kaiserjaeger: onore a tutti i caduti

Alpini e Kaiserjaeger in abbraccio fraternoIl 31 luglio e primo agosto a Spiazzo (TN), storico scambio delle corone tra le due associazioni d’arma per commemorare la pace costata milioni di morti. L’evento è organizzato dal Comitato Ta-Pum, che ha organizzato il primo “Cammino della Memoria”, percorrendo integralmente a piedi gli oltre 2.000 km dell’intero fronte e dei luoghi più significativi della Prima Guerra Mondiale.

In occasione della ricorrenza del Centenario della Grande Guerra il Comune di Spiazzo (Trento), in collaborazione con il Museo della Guerra Bianca Adamellina, organizza nei giorni 31 luglio e 1 agosto 2015 un evento di riavvicinamento fra Italia ed Austria. L’incontro è a cura del Comitato Ta-Pum, che nell’estate 2014 ha realizzato il “Cammino della memoria”, il primo percorso integrale a piedi dell’intero fronte e dei luoghi più significativi della Grande Guerra, portato a termine da un team alpinistico dallo Stelvio al Mare e da un team escursionistico da Trento a Trieste.

Leggi tutto...

Lucarelli Racconta - Rai Storia, Speciali '14-'18: TA PUM, un viaggio lungo il fronte

Lucarelli Racconta Ta PumPer chi se lo fosse perso, qui il servizio integrale andato in onda venerdì 19 giugno alle 21.30, la 6a puntata di Speciali '14-'18 dedicata proprio a "TA PUM, un viaggio lungo il fronte".

Un sentito grazie a Lucarelli e a Franceschelli per la qualità espressa.

Una piccola nota, i chilometri alla fine sono stati oltre 2000, oltre 200 le cime toccate, quasi 300 i Comuni e tre frontiere attraversate con tre momenti importanti di condivisione con i fratelli austriaci e sloveni a Forcella Dignas, Passo Monte Croce Carnico e Caporetto!

Leggi tutto...

Rai Storia - Speciali '14-'18: TA PUM, un viaggio lungo il fronte

Rai Storia - Speciali '14-'18: TA PUM, un viaggio lungo il fronteVenerdì 19 giugno alle 21.30 su RAI STORIA andrà in onda la 6a puntata di Speciali '14-'18 e sarà dedicata proprio a "TA PUM, un viaggio lungo il fronte".

Siamo tutti curiosi di scoprire come la RAI racconterà la nostra spedizione e il nostro progetto!

Con l'occasione vi anticipiamo che stiamo lavorando al docufilm di Ta Pum e che sarà pronto per settembre/ottobre.

Il Comitato Ta Pum

Speciali '14-'18

TA PUM, un viaggio lungo il fronte Dal Passo dello Stelvio fino a Trieste, oltre 2000 chilometri a piedi in 54 giorni lungo la frontiera tra Italia e Impero Austro-Ungarico: è il "cammino della Memoria", organizzato dall’associazione Ta Pum.

E' possibile vedere Rai Storia sul canale 54 del digitale terrestre, sul canale 23 di Tivùsat, sul canale 805 della piattaforma satellitare Sky e su www.raistoria.rai.it

Lettera dal Fronte - Gli aggiornamenti di Ta Pum

Ta Pum alla presentazione del Sentiero della Pace Pot MiruGentilissimi tutti,

in questi ultimi mesi l'attività di Ta Pum è proseguita, incessantemente, nella stesura testuale, cartografica e storica di tutte le 88 tappe del Cammino della Memoria, al fine della realizzazione di una guida che contiamo di far uscire entro l'anno.

Al tempo stesso stiamo lavorando alla selezione di un'enormità di file video e foto, per la realizzazione di un documentario che dovrebbe essere pronto per l'autunno.
Come forse molti di Voi sanno anche la RAI ha effettuato numerose riprese al nostro seguito: non abbiamo ancora una data definitiva per la messa in onda del loro prodotto, ma si vocifera potrebbe essere nel mese di giugno. Vedremo di tenerVi bene informati al riguardo.

Tra l'altro, nel mese di marzo, abbiamo partecipato a Gorizia all'inaugurazione del Sentiero della Pace - Pot Miru, che dall'area di Caporetto raggiunge Monfalcone, attraverso la valle dell'Isonzo ed il Carso, esattamente lungo un percorso che è stato parte integrante di Ta Pum.

Inoltre, a Costalovara presso Bolzano, siamo stati ospiti del convegno nazionale di ANA Giovani, dove sono state illustrate le caratteristiche del nostro progetto.
Il prossimo 24 maggio saremo ad Asiago per partecipare all'ascesa in notturna al Forte Verena dove, cent'anni fa, fu sparato il primo colpo da parte dell'artiglieria italiana, sancendo così l'entrata in guerra del nostro Paese.

Continua con la galleria fotografica

Tra esperienze e prospettive - ANA Giovani a Costalovara

Ta Pum al Convegno nazionale del Coordinamento Giovani AlpiniAnche Ta Pum al 3º Convegno nazionale del Coordinamento Giovani Alpini

La splendida cornice del Soggiorno alpino Ana di Costalovara (Bolzano), a 1.176 metri di quota, sul Renon, ha ospitato il 3º Convegno nazionale del Coordinamento Giovani Alpini: ad essere sinceri, i partecipanti hanno avuto poche occasioni di godere della bellezza del paesaggio, presi com’erano dai ritmi intensi delle riunioni, e dall’importanza delle tematiche trattate. La struttura è stata allegramente invasa, fino al tutto esaurito, dai rappresentanti dei quattro Raggruppamenti.

Ancora una volta il numero dei partecipanti è aumentato rispetto ai precedenti appuntamenti, segno che il lavoro dei referenti all’interno delle Sezioni sta portando i suoi frutti, specialmente nel recupero degli alpini dormienti e nell’attenzione che i direttivi sezionali rivolgono al movimento giovanile dell’Associazione, destinatario del compito di assicurare ad essa continuità e futuro. Possiamo quindi dire che a Costalovara l’Associazione Nazionale Alpini comincia davvero a sentirsi nel posto giusto per ritrovarsi e per crescere.

Leggi tutto...

Guerra e società - Conoscere la Grande Guerra

Salone del libro di torino

Storia, filosofia e classici: Conferenza
Giovedì 14 maggio, ore 16.00 - Salone del libro di Torino

Conoscere la Grande Guerra

Relatori:
Gian Luca Favetto
Antonio Golini
Marco Mondini

Paolo Plini

 

 

Là dove ti porta la '15-'18

grande guerra webgis tapumLa Grande guerra, che andò in scena fra il 1914 e il 1918, produsse profondi mutamenti nella società italiana, sia sul piano politico-economico sia su quello culturale. Fu la prima grande esperienza collettiva degli italiani, un momento di forte unione che rafforzò l’identità nazionale di tutta la popolazione e non soltanto di chi stava al fronte (furono 5 milioni gli uomini chiamati alle armi, di cui oltre 650.000 morti e circa un milione feriti). Durante il conflitto, a seguito delle alterne vicende belliche, i confini originari tra Italia e Austria-Ungheria subirono continue variazioni, che spesso non coincidevano con l’idea di 'Italia geografica’, in particolare per le cosiddette 'terre irredente’ (Trentino, Alto Adige, Trieste e Istria).

Leggi tutto...

Ta Pum e il Paesaggio Trasfigurato

il paesaggio trasfigurato - luoghi e memorie della grande guerraMercoledì 18 marzo 2015 il Palazzo della Gran Guardia ha ospitato il convegno "Il Paesaggio Trasfigurato" - Luoghi e memorie della Grande Guerra.

Promossa dall'Associazione culturale Alba Pratalia con il patrocinio del Comune di Verona, l'iniziativa, realizzata in collaborazione con l'Istituto Professionale "M. Sanmicheli", è stata dedicata alla guerra del ’15-’18, e in particolare al paesaggio e alle trasformazioni causate dal conflitto.

L'argomento è stato trattato dal punto di vista storico, artistico ed escursionistico - con una particolare attenzione ai Lessini, al Pasubio e all’alto Garda - e ha visto la partecipazione di studiosi ed esperti. Tra gli interventi anche il racconto del Cammino della Memoria del Comitato Ta Pum con l'intervento del Presidente Walter Pilo.

Leggi tutto...

FacebookDiggGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiRSS Feed

Sede Legale

Via San Tomé, 13
I - 38064 San Giorgio di Arco - TN
Presidente: Walter Pilo
Mobile: +39 338 6060376
 

Segreteria Operativa

Via Europa, 3
I - 38069 Nago di Torbole - TN

Aggiornamenti sul Cammino

Cerca nel Sito

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.